Messaggio di Natale 2016

328
Natale 2017

“È venuto ad abitare in mezzo a noi”.

Dio si fa uomo perché ha una grande stima dell’umanità, ha fiducia in noi. Natale è la grande dichiarazione d’amore di Dio per l’umanità. Attraverso l’Incarnazione del Figlio Gesù, il Creatore non abbandona la creatura. Sì, Dio viene perché ci ama! Viene perché sa che abbiamo bisogno sopratutto di essere amati e salvati. Non abbiamo un Dio lontano, per “i fatti suoi”, ma un Dio vicino che si occupa di noi, che si immerge nella nostra esistenza: povertà, desiderio di libertà, fragilità, grandezza, tutto assume di noi, tranne il peccato, che ci rende schiavi.

Dio è talmente innamorato che si nasconde nella carne di un bambino, assumendo la natura umana. Venendo nel mondo ci offre il Suo perdono, si riconcilia con noi e ci dona la pace, quella vera e duratura, la pace del cuore. Entra nel mondo e con Lui la gioia. Entra attraverso un bambino che non ha niente, ma che dona tutto se stesso per noi. Dio si fa ultimo, scartato, emarginato, affinché anche gli ultimi siano come Lui. L’umiltà di Dio fa grande l’uomo.

Natale è il grande mistero dell’immensità dell’amore di Dio e la meraviglia della nostra salvezza. Con stupore sempre nuovo fissiamo lo sguardo su Gesù bambino e lasciamoci travolgere dal Suo volto splendente di luce e di pace.

Vi chiedo un ricordo speciale nella preghiera per coloro che stanno vivendo nella sofferenza e nella solitudine, per quanti testimoniano la fede con il martirio del corpo e dell’anima. Possano sperimentare l’abbraccio tenero e forte del Divino bambino.

Auguri di un Santo Natale a tutti voi!

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Fai il login con: