Ritiro dei giovani d’Avvento 2018

191
Ritiro d'Avvento dei giovani 2018

Ritiro d’Avvento dei giovani – 02/12/18 Massannunziata.

In occasione della prima domenica d’Avvento, i giovani della nostra parrocchia si sono recati sotto invito della Pastorale Giovanile di Catania, a trascorrere una giornata di fraternità e comunione presso Casa Oreb, a Massannunziata, insieme a tutti i giovani dell’Arcidiocesi.

Il tema centrale dell’evento è stato “La Santità”.

Nella prima parte della giornata, il sacerdote Don Paolo Sensi ha incentrato la sua catechesi su tale tema, scherzando su come ormai ai giorni d’oggi su internet si trovi ogni tipo di spiegazione possibile e plausibile, sul come svolgere un determinato compito. In maniera inaspettata infatti, anche su WikiHow viene detto addirittura come aspirare alla Santità. Tuttavia ciò che viene riportato fa eccessivo riferimento ad un “dovere” continuo, termine che ai giorni d’oggi pesa parecchio alla gente, figuriamoci ai giovani.

Ritiro giovani Avvento 2018_01

La mattinata è proseguita con momenti di riflessione individuale, adorazione e possibilità di accostarsi al sacramento della riconciliazione. Queste molteplici attività avevano come fine il prepararsi alla celebrazione eucaristica della prima domenica d’Avvento, a cui è seguito il pranzo.

I laboratori.

Nel pomeriggio, in seguito ad un’attività d’intrattenimento, i giovani si sono divisi in differenti laboratori in base alle fasce d’età. Ciascun gruppo era moderato da una figura di riferimento: il laboratorio a cui hanno preso parte i ragazzi del gruppo Hope (fascia d’età >18) era guidato da suor Emanuela, che dopo aver fatto presentare brevemente i ragazzi, ha chiesto di esprimere con un’unica parola (o un semplice pensiero) cosa fosse per loro la Santità. Dal gruppo è emerso come tale concetto nella vita quotidiana possa sembrare qualcosa di irraggiungibile, ma che in realtà è più tangibile di quanto si possa realmente pensare.

Ritiro giovani Avvento 2018_02

La seconda parte dell’attività invece è stata incentrata, previa meditazione individuale, su cosa ognuno può cambiare nel proprio piccolo per interessarsi a ciò che realmente non va nei vari contesti in cui vive (parrocchia, università, lavoro).

Al termine delle attività laboratoriali tutti si sono recati nel salone principale dove si è svolta, come momento conclusivo, un’allegra rappresentazione su due individui agli antipodi: uno innamorato follemente della Santità, l’altro che rigetta tale termine per le eccessive regole al suo interno (link al video).

In conclusione si può dire certamente che è stata una giornata attivamente partecipata dai giovani delle differenti comunità, volta alla spensieratezza ed anche alla riflessione individuale su temi di fondamentale importanza e di cui si sente parlare davvero poco ai giorni d’oggi, in maniera semplice ed esaustiva.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Fai il login con:




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.