Messaggio di Pasqua 2020

445

Carissimi fedeli,
«La storia del nostro destino ha due fasi: una che trascorre ora in mezzo alle tribolazioni di
questa vita, l’altra che sarà nella sicurezza della gioia eterna. Per questo motivo è stata istituita per noi la celebrazione dei due tempi, cioè quello prima di Pasqua e quello dopo Pasqua. Il tempo che precede la Pasqua raffigura la tribolazione nella quale ci troviamo; quello che la segue rappresenta la beatitudine che godremo. Ciò che celebriamo prima di Pasqua, è anche quello in cui operiamo; ciò che celebriamo dopo, indica quello che ancora non possediamo. Per questo trascorriamo il primo tempo in digiuni e preghiere; l’altro, invece, dopo la fine dei digiuni lo celebriamo nella lode. In Cristo, nostro capo, è raffigurato e manifestato l’uno e l’altro tempo».

S. Agostino mostra, così, la celebrazione del Mistero Pasquale come figura e specchio della nostra vita, in cui appaiono intimamente uniti vita e rito. Esprimere sempre più nella vita il sacramento che celebriamo nella fede potrebbe rientrare in quel dinamismo che ci fa sperimentare già qui e ora cosa vuol dire vivere da risorti con Cristo, ossia amare, curare e manifestare quella vita nuova che ci è stata donata con il s. Battesimo. Questo è l’augurio che paternamente e fraternamente porgiamo a voi e alle vostre famiglie! Alleluia! Dio vi benedica!

I vostri sacerdoti

Condividi con:


2 COMMENTI

  1. Cristo è risorto Alleluia Alleluia.
    Dio benedica la Nostra Santa Chiesa e i Nostri Pastori.
    Con L’Augurio di ripoterci vedere e riabbracciare al più presto,Serena e Felice Pasqua a tutta la comunità parrocchiale in naprticolar modoai nosti Pastori Padre Antonio,Padre Alessandro,Don Giuseppe,Don Carlo.

LASCIA UN COMMENTO

Fai il login con:




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.